Porto Aperto

Il nostro è un appello per tutte e tutti:

Cari amici e care amiche ormai non possiamo più nasconderci.
Dobbiamo avere il coraggio della testimonianza diretta, bisogna scegliere da che parte stiamo, la nostra voce deve diventare un coro infinito, unico. Dobbiamo affermare con forza dei principi che da tempo vengono messi in discussione se non addirittura negati. Dobbiamo diventare costruttori di pace.

Noi siamo per:
Un mondo senza confini.
Il rispetto di questo pianeta che va curato e conservato.
Una terra che sia di tutti e tutte e per tutti e tutte.
L’accoglienza del bisognoso, di qualsiasi genere, di qualsiasi provenienza.
La redistribuzione delle ricchezze che devono rimanere un mezzo, non il fine.
La democrazia come strumento fondamentale per costruire il bene comune.
La mediazione e la complessità viste come vie privilegiate della politica.
Costruire in funzione di soluzioni rispettose delle persone e dei territori.
L’uguaglianza a tutti i livelli partendo da quella tra donne e uomini.
La tolleranza, presupposto indispensabile del buon vivere.
L’educazione al dovere per conquistare diritti.
Il sapere come forma prioritaria del confronto leale e della crescita umana.
Un’istruzione e una sanità che siano gratuite e garanzia di equità per tutti e tutte.
Un lavoro e una casa che diano dignità all’essere umano.
L’Europa garante della pace e dei diritti fondamentali dell’essere umano..
L’Europa come spazio libero per uomini e donne liberi e libere.
L’Europa capace di promuovere un giusto progresso rispettoso di tutti e tutte.
Un’Europa in dialogo paritetico con l’Africa e con il resto del mondo.
Un’economia in funzione di una valorizzazione dell’opera umana.
Un’economia al servizio di una politica conciliatrice non divisoria.
Un mondo che sappia gioire grazie alla cultura, all’arte e a un turismo vero.

Non abbiate paura. Adesso che abbiamo riempito la “barca”.
Porto Aperto, siamo pronti per iniziare insieme questo viaggio.